Dentro la funzione esplicativa. I due punti in Daniel Sada. Ipertesto

[ITA] [ENG]

© Gianpaolo Di Costanzo

La punteggiatura

Babel’ Céline Parazzoli Queneau Serafini remixed by Antonio Russo De Vivo

i vecchi psichiatri vedevano nell’uso delle svariate risorse che può offrire la tipografia uno degli indizi più certi per diagnosticare il fou littéraire le più infamanti di queste stigmate erano l’abuso delle virgolette dei puntini di sospensione delle maiuscole e delle lineette ecc i recenti sviluppi della letteratura hanno tolto qualsiasi valore a questo criterio ne abbiamo visto di peggio la punteggiatura alcuni sostengono che vada ridotta il più possibile che si possa anche evitare non è così la punteggiatura regola il volume della voce narrante ne fa alzare e calare il tono e questa convinzione radicata l’associazione fuorviante tra punteggiatura e pausa in senso più stretto nella respirazione è il nostro magnete ciò che continua a disturbare l’ago della bussola normativa far passare il linguaggio parlato in letteratura non è questione di stenografia alle frasi ai periodi occorre imprimere una certa deformazione un artificio tale che quando uno legge il libro gli sembri che gli si stia parlando all’orecchio si arriva a questo mediante una trasposizione di ciascuna parola che non è mai del tutto quella che ci si aspetta una sorpresina è quello che accade a un bastone immerso nell’acqua perché appaia diritto bisogna spezzarlo un pochettino prima di immergerlo deformarlo preventivamente se così si può dire un bastone regolarmente diritto invece immerso in acqua allo sguardo sembra piegato lo stesso vale per il linguaggio il più vivace dei dialoghi stenografato risulta sulla pagina piatto complicato e pesante volendo rendere per scritto l’effetto di spontaneità della vita parlata bisogna torcere la lingua in puro ritmo cadenza parole allora mi misi a parlare dello stile dell’esercito delle parole un esercito che combatte con armi di tutti i generi nessun ferro può penetrare nel cuore umano con più gelida forza di un punto messo al momento giusto.

Punctuation

Babel’ Céline Parazzoli Queneau Serafini remixed by Antonio Russo De Vivo

old school psychiatrists saw in the use of several resources that typography can offer one of the most certain prove to diagnose the fou littéraire the most shameful of these stigmata were inverted commas ellipsis capital letters and hyphens overuse etc recent developments on literature have taken value away from these criteria we have seen worse some say punctuation should be reduced as much as possible and that it can also be avoided but it cannot punctuation adjusts the volume of the narrating voice by raising and lowering the tone and this deeply rooted belief the misleading association between punctuation and pause in the strictest sense in the breathing is our magnet it is what keeps hindering the needle of the normative-compass conveying spoken language in literature is not a matter of stenography it is necessary to give a certain deformation to clauses and sentences and this is such a trick that when people are reading the book it seems to them that the book itself is whispering into their ears we come to this thanks to a transposition of each word is never quite the one we expect a tiny surprise this is what happens to a stick that is dipped in water in order for it to look straight we need to break it a little bit before soaking it we need to deform it beforehand so to speak however a regularly straight stick when soaking seems to be bent and the same goes for speech the liveliest of the transcribed speeches turns out to be complicated and rather heavy on the page and if one wants to write the spontaneousness of spoken life on paper twisting the language in every aspect such as rhythm frequency and words is necessary hence I started talking about the style of the army the army of words that fights with all sorts of weapons no iron can penetrate the human heart with a strength that is frozen and greater than a full stop placed in the right moment.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...