Spiragli

Spiragli è il cuore di In allarmata radura.

Ospita lavori ibridi tra narrativa e saggistica. Sguardi diversi che raccontano insieme realtà e bellezza.

Spiragli is the heart of In allarmata radura

host hybrid works between fiction and non-fiction. Different viewpoints which can intertwine reality and beauty together.

L’orizzonte del vizio. Appunti di letteratura erotica e BDSM. Livia Del Gaudio [ITA]

Abitare le case, tenere nel tempo. Aurora Dell’Oro [ITA]

La possibilità di restare innamorato. La matematica come forma di narrazione. Francesco Spiedo [ITA]

Del nascondimento: lettera pseudo-scientifica sull’essenza del negativo. Clelia Attanasio [ITA]

La gente felice mi fa schifo. Il politicamente scorretto in Jean-Marc Reiser. Gabriele Esposito [ITA]

Sopravvivere alla catastrofe. Kurt Vonnegut e la scrittura del disastro. Barbara Catalano [ITA]

Io sono Heathcliff, voi siete morti. Liberare la vita dalla dipendenza dai fatti. Sara Mazzini [ITA]

La mia lunga notte con gli zombie. Stefano Valenti [ITA]

L’illusione di una curva che mi rappresenti (ovverlo la vita come un grafico). Veronica Galletta [ITA]

Yoga è una maniera di preparare le polpette. Tentativo imperfetto di rispondere alla domanda: “Cos’è lo Yoga?”. Simone Lisi [ITA]

Dentro la funzione esplicativa. I due punti in Daniel Sada. Antonio Esposito [ITA] [ENG]

La pazienza del corpo. Emanuela Canepa [ITA] [ENG]

Un rito muto e insensibile: Ananda Sunya o l’arte di sopravvivere alla dissolvenza. Pier Paolo Di Mino [ITA] [ENG]

Pit: appunti sulla solitudine e sui modi per sopravviverle. Alessandro Busi [ITA] [ENG]

Fra i corridoi del matto. Raccontare storie con la scacchiera, ovvero il talento più nobile è quello sprecato. Veronica Galletta [ITA] [ENG]

E scrivere le vite, a chi importa? Un esercizio di biografia. Silvia Tebaldi [ITA] [ENG]

Mio padre, la Svizzera e il seppuku di Mishima Yukio. Jacopo Verworner [ITA] [ENG]

Insopportabilmente bianco. Scrivere attorno all’incompiuto. Claudio Morandini [ITA] [ENG]

L’indice di Venere. Storia di un’indecenza femminile. Eva Clesis [ITA]

Spesso ho pensato di aprirmi la gola. Riccardo Meozzi [ITA]

Ai bambini si perdona tutto. Il Puer aeternus nel cinema mainstream. Deborah D’addetta [ITA]

Oratori intimi in foresta. Tiziano Fratus [ITA]

Il diritto al piacere. Ripensare la pornoresistenza. Sara Verdecchia [ITA]

Un verme con le ali d’aquila. La dialettica tra vergogna e ambizione nella scrittura fatta dalle donne. Francesca Mattei [ITA]

Con le ossa rotte. L’arte di raccogliere frammenti. Giusi D’Urso [ITA]

Lettere al Maestro. Una speculazione attorno a tre minute di Emily Dickinson che hanno dato vita a un Mistery Case mai risolto, che qui risolviamo. Stefania Maruelli [ITA]

The watering place. Scrivere sull’acqua. Livia Del Gaudio [ITA]

(At)tesa come corda d’arco. Narrazione in quattro tempi da La cornacchia nel tempo piovoso di Sylvia Plath. Aurora Dell’Oro [ITA] [ENG]

Sollevare la vernice: l’immaginario borghese in “Fiorirà l’aspidistra” di G. Orwell. Silvio Valpreda. [ITA] [ENG]

Parapiglia. Tentazioni formali in “Respirazione artificiale” di Ricardo Piglia. Ignazio Licata [ITA] [ENG]

Impossibile da muovere. Le (im)possibilità del linguaggio tra verità e menzogna. Alexandrina Scoferta [ITA] [ENG]

Essere Tatjana von Mossing. Valentina Durante [ITA] [ENG]

Faccia a Faccia con il Muro. Andy Bodinger [ITA] [ENG]

Asleep (racconto intorno al suicidio). Barbara Guazzini [ITA]