Spiragli

Articoli recenti

Ripetere per esserci. La modella nell’arte contemporanea. Ipertesto

a cura di Gabriele Esposito © Francesco Cucchiara Il fu Tom Clerckx Articolo di Gabriele Esposito Opere di Tom Clerckx Tom Clerckx nasce a Brugge, in Belgio, nel 1975. Da bambino passa quasi tutti i pomeriggi dopo la scuola all’interno della chiesa di Onze-Lieve-Vrouwekerk ad ammirare la Madonna con bambino del Michelangelo, lì conservata da […]

Ripetere per esserci. La modella nell’arte contemporanea

di Maria Teresa Rovitto © Francesco Cucchiara «Robin può andare in qualunque luogo, può fare qualunque cosa,» continuò Nora, «perché dimentica, e io non posso andare in nessun luogo, perché ricordo.» Bosco di notte, Djuna Barnes. I corpi e i calchi, neri, sono disposti lungo le vie di fuga della prospettiva all’interno del mercato ittico. Posizionati […]

Prima della pelle. Lo sguardo fotografico nell’esperienza di Wild Romagna

Talk in apertura della mostra Wild Romagna a cura di In allarmata radura Bologna, Fluart, via Monte Grappa 7/B, 21 gennaio 2023, ore 18:30 © graphic by Lulù Withheld La stagione 2023 degli eventi di In allamata radura riparte da Bologna. Insieme a Gio Blonde e Lulù Withheld parleremo di come è nato il progetto […]

La donna folle in “Cry, the Peacock” di Anita Desai e in “Il dio delle piccole cose” di Arundhati Roy. Ipertesto

a cura di Aurora Dell’Oro [ITA] [ENG] © Stefania Zucca  Femminismo, società e ecologia: una conversazione tra Esther Daimari e Aurora Dell’Oro A.: Esther, pensi che la tradizione culturale indiana abbia in qualche modo plasmato l’approccio ai temi femministi?  E.: L’India ha molte culture e gruppi etnici. Perciò, i punti di vista sul femminismo sono […]

La donna folle in “Cry, the Peacock” di Anita Desai e in “Il dio delle piccole cose” di Arundhati Roy

di Esther Daimari Tradotto dall’Inglese da Aurora Dell’Oro [ITA] [ENG] © Stefania Zucca The Madwoman in the Attic di Sandra Gilbert e Susan Gubar è stato un testo fondamentale per la prima critica letteraria femminista, la quale intendeva opporsi allo stereotipo della donna folle e isterica, stereotipo presente in molti romanzi vittoriani, come Jane Eyre, […]

Come si realizza un reportage fotografico. Un piccolo vademecum

a cura di Livia Del Gaudio © Pierclaudio Duranti Ho sempre pensato che la fotografia sia come una barzelletta: se la devi spiegare non è venuta bene. ANSEL ADAMS Questo breve vademecum non si propone né di essere esaustivo, né di essere tecnico. Parte dall’idea che, se la fotografia è un linguaggio, allora chi si […]

Perdersi. Un viaggio tra fotografia e parola

Testi di Fabiana Castellino e Livia Del Gaudio | Fotografie di Pierclaudio Duranti e Aldo Feroce © Aldo Feroce Il progetto di Impronte di In allarmata radura, “Perdersi. Un viaggio tra fotografia e parole”, è composto dai seguenti testi: Un reportage narrativo: “Nessuno vuole essere davvero lontano (del perdersi attraversando Roma)” di Fabiana Castellino Un […]

Da “Vena” al “Palazzo dei destini incorciati”. Due progetti fotografici di Pierclaudio Duranti e Aldo Feroce

Fotografie e testi di Aldo Feroce e Pierclaudio Duranti VENA è un progetto fotografico incentrato sul paesaggio.Il paesaggio in questione è quello della zona mineraria della Macedonia greca occidentale nella provincia di Kozani presso Ptolemaida. Arrivando in auto da Tessalonica, fin da lontano, si scorgono le varie centrali elettriche con le torri di raffreddamento fumanti […]

Il tiro di dadi. La fotografia di paesaggio nell’area mineraria di Kozani di Pierclaudio Duranti e nel Corviale di Aldo Feroce (passando per Andrej Tarkovskij, Ansel Adams, Gabriele Basilico e molti altri; ovvero dell’utilità del perdersi)

testo di Livia Del Gaudio | fotografie di Aldo Feroce e Pierclaudio Duranti Da sinistra a destra: © Aldo Feroce; © Pierclaudio Duranti La Zona non simboleggia niente, non più di qualsiasi altra cosa nei miei film: la Zona è la zona, è la vita, e mentre la attraversa un uomo può crollare o può […]