Perdersi. Un viaggio tra fotografia e parola

Testi di Fabiana Castellino e Livia Del Gaudio | Fotografie di Pierclaudio Duranti e Aldo Feroce

© Aldo Feroce

Il progetto di Impronte di In allarmata radura, “Perdersi. Un viaggio tra fotografia e parole”, è composto dai seguenti testi:

Un reportage narrativo: “Nessuno vuole essere davvero lontano (del perdersi attraversando Roma)” di Fabiana Castellino

Un testo critco sulla fotografia di paesaggio: “Il tiro di dadi. La fotografia di paesaggio nell’area mineraria di Kozani di Pierclaudio Duranti e nel corviale di Aldo Feroce (passando per Andrej Tarkovskij, Ansel Adams, Gabriele Basilico e molti altri; ovvero dell’utilità del perdersi)” di Livia Del Gaudio

Due reportage fotografici: “Da Vena al Palazzo dei destini incrociati. Due progetti fotografici di Pierclaudio Duranti e Aldo Feroce” di Pierclaudio Duranti e Aldo Feroce

Un vademecum sul reportage fotografico: “Come si realizza un reportage fotografico. Un piccolo vademecum” a cura di Livia Del Gaudio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...